I PRINCIPI DELL’ALLENAMENTO

run-1342619_1920

Il processo di allenamento è composto da due distinti stadi:
a) lo stadio dello sviluppo fisico generale;
b) lo stadio dello sviluppo fisico specifico.
L’allenamento è un processo graduale, variante in quantità e in intensità e rappresenta una procedura unificata di perfezionamento dei gesti motori, di sviluppo delle possibilità funzionali dell’organismo e di formazione delle qualità specifiche.
L’allenamento giovanile consiste nel preparare il giovane atleta, nell’insieme e sistematicamente, ad ottenere delle elevate prestazioni sportive nell’età adatta, e cercare quindi delle basi stabili.
L’accento viene posto sullo sviluppo di una “base ampia di prestazione” in riferimento alle capacità fisiche, alle abilità tecniche, alle capacità tattiche ed alle caratteristiche psicologiche.
Così facendo si crea il presupposto per l’assimilazione dell’allenamento di elevata prestazione.
L’allenamento sportivo è un processo pedagogico- educativo complesso che si concretizza nella organizzazione dell’esercizio fisico ripetuto in quantità e con intensità tali da produrre carichi progressivamente crescenti, che stimolino i processi fisiologici di supercompensazione dell’organismo e favoriscano l’aumento delle capacità fisiche, psichiche, tecniche e tattiche dell’atleta al fine di esaltarne e di consolidarne il rendimento di gara.

I 12 Principi dell’Allenamento
1. Ogni soggetto ha le sue caratteristiche peculiari;
2. Gli obiettivi devono essere ragionevoli ma mutevoli;
3. Occorre avere un piano di allenamento;
4. Tale piano deve essere orientato verso le abilità specifiche;
5. Occorre essere flessibili nell’attuazione del piano;
6. Occorre sviluppare l’aspetto biomeccanico;
7. La varietà rappresenta l’aroma dell’allenamento;
8. Occorre alternare il difficile con il facile;
9. E’ meglio sottoallenare che sovrallenare;
10. Occorre considerare il ruolo di una corretta alimentazione;
11. Un atleta deve coltivare anche altri interessi;
12. Il riposo è un elemento fondamentale dell’allenamento.